Un percorso specifico dedicato al recupero post-Covid

Un aspetto frequentemente sottovalutato, ma di sempre maggiore attualità, è la gestione dei pazienti in fase di recupero da Covid 19.  I postumi dell’infezione richiedono in molti casi una visione ad ampio spettro della salute del paziente, poiché possono interessare molteplici organi ed apparatie sono spesso riconducibilia svariate cause.

A tale riguardo Ethos, noto operatore della medicina privata con sede in Via Valtellina, 12 a Milano, mette a disposizione dei propri pazienti una serie di trattamenti atti al recupero post Covid.

Tra i problemi più comunemente riscontrati nei pazienti guariti dal Covid, si trovano quelli a carico dell’apparato muscolo-scheletrico causati dal lungo allettamento spesso associato alla malattia. Per una corretta riabilitazione e rieducazione funzionale del paziente si ricorre alla medicina riabilitativa e fisiatrica.

L’intervento del team di recupero post-COVID (fisiatra, fisioterapista, pneumologo, ortopedico e psicologo)  è volto al pieno recupero delle funzionalità fisiche (muscolo-scheletriche e polmonari in particolare) e psicologiche dei pazienti, con grande beneficio dal punto di vista fisico ed emotivo.

In quest’ottica, gli esercizi  impostati dal team si rivelano una parte estremamente importante della strategia di recupero e vengono pertanto valutati e definiti con grande precisione.

Il ruolo del team riabilitativo

La messa a punto ed attuazione di un efficace percorso di medicina riabilitativa richiede competenze interdisciplinari ed operative che consentano di valutare e gestire i postumi delle malattie traumatologiche, ortopediche, reumatologiche, neurologiche, otorinolaringoiatriche, pneumologiche, urologiche, cardiologiche, dermatologiche, angiologiche  e gestire in modo efficace il recupero da tali malattie.

L’interdisciplinarietà diventa dunque la principale risorsa del team riabilitativo  che opererà in modo integrato nel dare corso ad un percorso clinico e fisioterapico che va dell’elaborazione del progetto al successivo programma riabilitativo.

Un approccio basato sull’esercizio fisico, come strumento essenziale della medicina riabilitativa, opportunamente affiancato da terapie moderne ed innovative (quali la Tecar) che consentano di accompagnare ed accelerare il percorso di recupero del paziente.

Il percorso di recupero post-COVID

A fronte del graduale contenimento della fase più acuta del COVID-19, la necessità di un recupero rapido ed efficace dai numerosi – e spesso persistenti – effetti della malattia sta assumendo una rilevanza crescente.

Studi eseguiti su pazienti guariti dal COVID 19, hanno, infatti, dimostrato che quasi l’88% di essi riporta la persistenza di sintomi quali l’affaticamento, la dispnea, la presenza di dolori articolari o del dolore toracico, effetti correlati alla malattia ed al lungo allettamento da essa provocato. Un’evidenza che ha portato a definire, a livello internazionale, il termine di “long COVID” per descrivere la malattia in persone che si sono riprese dal COVID-19 ma riportano ancora effetti duraturi dell’infezione o hanno avuto i sintomi usuali per molto più tempo di quanto ci si aspetterebbe.

E’ quindi evidente l’importanza di un team al quale le persone che soffrono di effetti a lungo termine del covid-19 (non solo i pazienti ricoverati in ospedale) possono fare riferimento per poter valutare ed accelerare il proprio recupero fisico, in particolare dal punto di vista muscolo-scheletrico e respiratorio, nonché psicologico.

Il team riabilitativo di Ethos ha messo a punto nel tempo modalità diagnostiche e percorsi – ambulatoriali e domiciliari – di recupero mirati in risposta a queste necessità.

Gli specialisti della medicina riabilitativa di Ethos sono a disposizione dei pazienti per la valutazione e la predisposizione di un personale piano di recupero post-COVID

Chiama il numero 02/6071222 o visita il sito www.ethosnet.it per fissare un incontro.